The Digital Europe Programme – Il programma europeo per la trasformazione digitale delle aziende, dei cittadini e delle pubbliche amministrazioni.

/ Giugno 22, 2021/ Europrogettazione e Ricerca-Innovazione

 


Europa Digitale è la proposta della Commissione europea del primo programma digitale paneuropeo, verso una leadership mondiale dell’Europa nel raggiungimento della Digital Transformation. Si tratta di un investimento a favore dei cittadini europei affinché acquisiscano le competenze digitali avanzate necessarie per sfruttare al massimo i vantaggi offerti dalle sfide del digitale.

 

Con un budget complessivo previsto di 7,5 miliardi di euro (a prezzi correnti), il Programma mira ad accelerare la ripresa economica e a dare forma alla trasformazione digitale della società e dell’economia europea, portando benefici a tutti, ma in particolare alle piccole e medie imprese.

 

Sono 5 i settori nei quali si articola la proposta della Commissione:

 

1.     Supercomputer: ambizione dell’UE è quella di dotarsi di un proprio parco tecnologico autonomo e concorrenziale che le consentirà di conseguire l’eccellenza in applicazioni di supercalcolo in settori quali l’assistenza sanitaria, le energie rinnovabili, la sicurezza dei veicoli e la cybersecurity.

 

2.     Intelligenza artificiale: obiettivo è quello di stimolare gli investimenti in questo settore per sfruttare al massimo l’AI tenendo però in considerazione i cambiamenti socioeconomici che questa innovazione porta con sé garantendo un adeguato quadro etico e giuridico.

 

3.     Cyberdifesa e Cybersicurezza: si punta allo sviluppo di attrezzature e infrastrutture d’avanguardia per la salvaguardia dell’economia digitale, della società e delle democrazie dell’UE.

 

4.     Competenze digitali: si prevedono interventi in grado di assicurare la possibilità ai futuri lavoratori di acquisire facilmente maggiori competenze digitali attraverso corsi di formazione a breve e lungo termini e tirocini, indipendentemente dal loro Stato membro di residenza.

 

5.     Trasformazione digitale della PA e dei servizi pubblici: tramite degli “sportelli unici” che forniranno loro l’accesso a competenze tecnologiche e strutture di sperimentazione oltre ad offrire consulenza per valutare meglio la fattibilità economica dei progetti di trasformazione digitale.

 

 

Processo di candidatura

 

Invia la tua proposta

Fondamentale rispettare le 17:00, ora di Bruxelles, del giorno della scadenza della call for proposals.  Scadenza e orario specifico sono molto rigorosi e devono essere rispettati.

Tutte le proposte devono essere presentate online.

 

Trova i tuoi partner

È possibile identificare un potenziale partner attraverso il portale https://ec.europa.eu/info/funding-tenders/opportunities/portal/screen/how-to-participate/partner-search

 

Valutazione

Una volta scaduto il termine, tutte le proposte vengono valutate in base ai criteri pubblicati nel programma di lavoro, ottenendo una lista di proposte in ordine di priorità. Esperti indipendenti specializzati nei settori pertinenti possono essere coinvolti nella valutazione.

 

Accordo di sovvenzione

Al termine della valutazione, i candidati vengono informati del risultato. 

La Commissione europea redige un accordo di sovvenzione con ciascuno dei partecipanti selezionati, nei limiti del bilancio assegnato. L’accordo descrive le attività da intraprendere, in linea con gli obiettivi del bando, la durata del progetto, il bilancio, i tassi e i costi, così come il contributo della Commissione europea, i diritti e gli obblighi e altre specificità legate al tema.

Il lasso di tempo per la firma è fino a 9 mesi dalla chiusura del bando.

 

 

Per partecipare è possibile consultare il sito

https://ec.europa.eu/info/funding-tenders/opportunities/portal/screen/how-to-participate/how-to-participate/1